martedì 27 novembre 2012

Raccontiamo i protagonisti di Change Up!Scelgo io 2012: Oxfam


In questo articolo vorrei parlarvi di Oxfam  Italia che a Changeup! Scelgo io® ha presentato le sciarpe del commercio equo e solidale. Devo dire che erano veramente belle e colorate e lo consiglio come regalo per un Natale solidale e utile!. Oxfam è una delle più importanti confederazioni internazionali nel mondo, specializzata in aiuto umanitario e progetti di sviluppo, composta da  17 organizzazioni di Paesi diversi che collaborano con 3.000 partner locali in oltre 90 paesi per individuare soluzioni durature alla povertà e all’ingiustizia. Partono da questo concetto: “siamo 9 miliardi di persone su questo pianeta. Oggi, 1 persona su 7 si addormenta a stomaco vuoto. Un’ingiustizia che non vogliamo più accettare”. E cosi che Oxfam si presenta, o meglio presenta uno dei tantissimi progetti che segue. Questo si chiama Coltiva per coltivare un futuro migliore!  


Ma Oxfam fa anche tanto altro:
-programmi di sviluppo: per aiutare le persone a migliorare le loro condizioni di vita, fornendo loro sostegno e risorse adeguate, favorendo processi di sviluppo sostenibili nel lungo periodo;
- interventi di emergenza : portano acqua, servizi igienico-sanitari e rifugi alle popolazioni vittime di conflitti e disastri naturali;
- campagne di opinione e sensibilizzazione: pubblicano analisi e organizzano eventi di informazione per influenzare le politiche che causano la povertà e l’ingiustizia globale.
Infine vi voglio parlare di un progetto che mi sta particolarmente a cuore, che è The Circle, associazione di donne per le donne.

Le donne di The Circle apportano idee, contatti, abilità ed entusiasmo per sostenere Oxfam Italia  nel combattere la povertà e l’ingiustizia, favorendo azioni di raccolta fondi, comunicazione  e sensibilizzazione. 
I dati parlano chiaro. Su 1,3 miliardi di persone che vivono in estrema povertà nel mondo, più di 2/3 sono donne e ragazze, la maggior parte di loro vive in zone rurali e il 70% dei bambini che non hanno accesso all’istruzione sono bambine. 
Ma le donne, da sempre, sono il motore del cambiamento. E insieme è possibile costruire un mondo libero dall’ingiustizia della povertà!
Marinella Scarico
www.marinellascarico.it